Speciale 3a Età

L'attività in acqua aiuta a riscoprire la funzionalità del corpo ed il piacere del movimento.

Per gli anziani rappresenta un'ottima ginnastica preventiva e un approccio ideale al benessere, oltre ad essere una risposta positiva alla ricerca della qualità di vita e di momenti di evasione dalla possibile solitudine raggiunta. 

rsz il corpo in acqua (5)

Oltre agli aspetti biologico, sociale e cronologico, è risaputo che uno dei motivi principali che influisce sull'invecchiamento è la mancanza di attività fisica.

Tale tipo di attività dovrebbe essere svolta in modo preventivo già a partire dall'età di 50 anni per favorire il mantenimento di una buona condizione fisica e contribuire allo sviluppo di altre potenzialità.

L'educazione all'attività fisica usata come prevenzione e non come rimedio ai mali causati dalla vecchiaia.

Ma quali sono i benefici dell'attività motoria in acqua?

Innanzitutto la riduzione degli effetti della gravità: grazie alla spinta di Archimede il corpo diminuisce notevolmente il suo peso, permettendo così allungamento e rilassamento di tutta la muscolatura posteriore del corpo. Poi viene favorita la regolazione del tono muscolare consentendo esercizio di allungamento spesso e volentieri non eseguibili "a terra".

rsz il corpo in acqua (4)   rsz il corpo in acqua (13)

L'attività in acqua è quindi utile perché:

migliora la circolazione
rinforza il cuore e l'apparato respiratorio
riduce la ritenzione idrica ed il gonfiore
favorisce il controllo del peso corporeo
rinforza l'ossatura e tonifica la muscolatura
allevia i dolori sia della colonna vertebrale che delle articolazioni
offre un momento di svago, di socializzazione e di relax
favorisce l'equilibrio emotivo
offre una nuova dimensione al movimento

Per saperne di più clicca qui
Le attività motorie per gli anziani in Acqua